Home>archivio notizie>Il Museo del Rugby arriva al Palazzo della Ragione

Il Museo del Rugby arriva al Palazzo della Ragione

L’unico Museo del Rugby in Italia, riconosciuto dalla Federazione Italiana Rugby, ha sede a Colleferro, in provincia di Roma, ed è nato nel 2008 grazie al fondatore Corrado Mattoccia.

Esso ha due anime, una stabile, con cimeli e pezzi rari della storia del rugby conservati all’interno della sede laziale, ed una vagabonda, che periodicamente trasporta in giro per l’Italia pezzi di questa collezione al fine di far conoscere, ad appassionati e non, la storia e la tradizione dello sport del pallone ovale.
“Il progetto è nato tra il 2007 e il 2008, nel garage di mio padre.” spiega Mattoccia, “Poi la collezione è cresciuta, anno dopo anno. Fino a diventare quello che è oggi. Di maglie se ne aggiungono continuamente, abbiamo smesso di contarle una volta superata quota milleseicento, ma faremo presto un inventario, appena ci trasferiremo in uno spazio nuovo e più grande. A quel punto riprenderemo in mano tutta la collezione e ricominceremo a contare”.

Dal 18 al 23 novembre, il Museo itinerante farà tappa a Padova, città dalla grande tradizione ovale e noto serbatoio di talenti, con un’esposizione di centocinquanta maglie che lasceranno temporaneamente la mostra allestita presso il Palazzo Gotico di Piacenza per essere ospitate nel meraviglioso contesto del Palazzo della Ragione, duecentesco edificio un tempo sede dei tribunali cittadini di Padova, al cui piano superiore troviamo la più grande sala pensile del mondo, costruita nel 1306 per volontà di Giovanni degli Eremitani.
In occasione del test match che sabato 22 novembre alle ore 15.00 vedrà in campo all’Euganeo Italia e Sudafrica, padovani e turisti potranno ammirare la corposa collezione di maglie, azzurre ed internazionali, dei campioni di tutti i tempi del rugby: da quelle degli esordi della nazionale italiana (come quella che Giovanni Dora indossò nel 1929 in Spagna) a quella di Marzio Innocenti del 1987, da quella del mito gallese degli anni Sessanta e Settanta Gareth Edwards a quelle dei Sudafricani Springboks tra cui John Smit, Victor Matfield e Kobus Wiese.
Padova, città del Petrarca Rugby, si conferma da tradizione una città strettamente a questo sport, non a caso la Nazionale ha sempre accolto tra le sue fila giocatori padovani come, ad esempio, Leonardo Gheraldini, Michele Rizzo, Marco Bortolami e i fratelli Bergamasco.

L’esposizione a Palazzo della Ragione, organizzata con la collaborazione del Comune di Padova e patrocinata dalla Federazione Italiana Rugby, sarà un’occasione unica, per intenditori ed appassionati, per poter ammirare dei veri e propri cimeli della storia del rugby.
L’inaugurazione avrà luogo martedì 18 novembre alle ore 17.00.

Meteo Veneto

I nostri prodotti