Home>archivio notizie>Il ‘muset’

Il ‘muset’

In Veneto il cotechino, tipica pietanza che si consuma durante le feste natalizie, viene chiamato ‘musetto’ o ‘muset’, nome derivante dal fatto che il suo impasto è formato dalle guance del maiale e da parte della cotenna.

Per cucinare il muset nel migliore dei modi bisogna metterlo in una pentola d’acqua fredda con due foglie di alloro, accendere il fuoco ed attendere la bollitura.
A quel punto, lasciare bollire per circa un’ora a fuoco lento e spostare poi il muset in un’altra pentola, precedentemente preparata con all’interno l’acqua che bolle, e lasciare in cottura per un’altra ora.
Tale operazione va ripetuta una terza volta, per un totale di tre ore di cottura a fuoco lento, in modo da eliminare il grasso in eccesso.
Il muset va servito ben caldo ed è ottimo accompagnato dalle lenticchie (come da tradizione a Capodanno); dalle parti di Treviso è usanza accompagnarlo con il purè e il cren.




VEDI ANCHE:

Meteo Veneto

I nostri prodotti