Home>archivio notizie>Le De.Co.: il Veneto è la regione con più marchi di garanzia

Le De.Co.: il Veneto è la regione con più marchi di garanzia

C’è un modo diverso per esplorare il gusto di un territorio!

 

Oltre ai conosciuti marchi Igp e Dop per i prodotti gastronomici, e le Docg, Doc e Igt per i vini, esiste un altro marchio, meno conosciuto, che valorizza capillarmente i prodotti, le ricette o le peculiarità legate ad un comune di provenienza. Le denominazioni comunali, più semplicemente De.Co., sono marchi di garanzia che non valutano la qualità di un prodotto ma certificano l'origine dello stesso, legansolo inequivocabilmente ad un territorio, ad un comune. Il De.Co è un marchio di garanzia, è la carta d’identità di un prodotto nato dall’idea di definire un patrimonio gastronomico storico e civile che affonda le sue radici nel territorio e nelle sue tradizioni.

 

Il Veneto è la regione con più De.Co. d’Italia.

La procedura prevede che un Comune istituisca la De.Co., una commissione di esperti ne valuta la natura e infine viene redatto un disciplinare di produzione o di raccolta.
Partendo dalla provincia di Venezia, più precisamente da Peseggia, si possono assaggiare i «bisi di Peseggia», piselli minuscoli, teneri e dolcissimi. Anche nella Marca Trevigiana alcuni comuni come Maser, Crespano del Grappa, Salgareda, San Biagio di Callalta (per gli asparagi) e Zero Branco hanno istituito, o sono in via di istituzione, alcune De.Co. come nel Padovano esiste la De.Co. relativa alla gallina di Polverara.
A Belluno, tra le altre, è storica quella che fa riferimento alla patata di Cesiomaggiore, tra le migliori in Italia, che deve le sue particolari caratteristiche all’ambiente di coltivazione montano, all’esposizione dei terreni, alla frequenza e distribuzione delle piogge e alla fertilità dei terreni. La provincia di Vicenza ha il primato nazionale per numero di De.Co. che tocca ben 57 comuni abbracciando più di ottanta specificità, tra le quali troviamo Recoaro con «gli gnocchi con la fioretta» e Creazzo e il suo broccolo fiolaro. Terminando il viaggio nelle De.Co. delle province venete si arriva in terra Veronese, dove Cologna Veneta ha iscritto il suo mandorlato, Sorgà il suo prezioso riso, mentre sono rientrati, abbinati a comuni differenti, alcune tipicità e piatti della tradizione veronese come la «pearà» da accompagnare al bollito, il «nadalin», lo «gnocco», la «pastissada de cavàl» e la «renga de Parona».

 

La nostra Regione si conferma quindi quella con più marchi di garanzia in Italia.

 

Meteo Veneto

I nostri prodotti