Home>archivio notizie>Parte dal Sile la rinascita turistica trevigiana

Parte dal Sile la rinascita turistica trevigiana

Il nuovo progetto di rilancio turistico parte dal fiume Sile e coinvolge otto Comuni, oltre a cittadinanza, imprese, associazioni ed operatori del settore.
Il progetto di sviluppo dell’asta del Sile promosso dal Comune di Treviso e dal Parco Naturale Regionale del Fiume Sile ha come obiettivo lo sviluppo e la valorizzazione del territorio grazie ad una rinnovata gestione delle attività relative al turismo, ad un miglioramento dell’organizzazione dell’offerta turistica, attraverso il rafforzamento delle reti esistenti e la creazione di nuove, il tutto in occasione dell’Expo 2015.

A settembre si riuniranno i gruppi tematici relativi a Cultura, Natura ed Ambiente, Eno-Gastronomia e Sport e Tempo Libero, tutti gli ambiti su cui punterà, per l’appunto, il progetto in questione, il quale prevede anche la realizzazione di un sito-web, di un contact-point e della Sile Card, ovvero una carta turistica da utilizzare per meglio usufruire dei servizi turistici e correlati della Marca Trevigiana.
In fase di elaborazione del progetto, si è posta l’attenzione anche sull’importanza di temi quali i trasporti, la sostenibilità ambientale, i servizi al turista e la promozione unita al coinvolgimento di enti pubblici e privati competenti.
L’Expo 2015, come fanno notare il sindaco di Casier Miriam Giuriati e il sindaco di Silea Silvano Piazza, costituisce solo il punto di partenza di un progetto molto ampio, che guarda al futuro turistico del nostro territorio, iniziando appunto da questa innovativa offerta turistica fluviale, per poi inglobare le tante risorse che la Marca ha da offrire.

Un progetto trasversale alle varie realtà del trevigiano, e indipendente dal colore politico, come ha sottolineato l’Assessore alla Cultura di Treviso Luciano Franchin, che ha come solo scopo la valorizzazione ed il benessere del nostro territorio.

Meteo Veneto

I nostri prodotti