Home>archivio notizie>Risotto al Tastasal

Risotto al Tastasal

Il Tastasal è uno dei piatti tipici della Bassa Veronese e consiste in un impasto di carne fresca di maiale macinata grossolanamente, salata ed insaporita con pepe nero macinato.
L’impasto di questa pietanza è lo stesso utilizzato per fare il salame e le salamelle, ed un tempo le massaie erano solite prepararci il risotto per sentire sapore e consistenza dei salumi prima di insaccarli.
Da questa usanza deriva il nome del condimento: tastare (=assaggiare) la salatura della carne di maiale, da cui Tastasal.
Fino a non molto tempo fa, inoltre, nella Bassa Veronese questa pasta di carne veniva cucinata dentro la carta da zucchero sotto la brace.



Ingredienti:

320 grammi di riso Vialone Nano Igp
350 grammi di Tastasal
100 di burro
80 grammi di formaggio Grana Padano
0,7 litri di brodo di carne
sale e pepe
1 cipolla bianca
aglio
noce moscata



Preparazione:

Dopo aver versato in una pentola quatto o cinque bicchieri di brodo, fateli scaldare sino a farli diventare bollenti e versateci poi il riso Vialone nano mescolando lentamente e, se necessario, reintegrando di tanto in tanto il brodo.
Nel frattempo, preparate il condimento in un pentolino a parte rosolando il Tastasal nel burro insieme con la cipolla tagliata a strisce sottili e con un piccolo spicchio di aglio.
Una volta giunti a tre quarti della cottura del riso, unitevi il condimento, amalgamando bene il tutto e continuando a mescolare.
A cottura ultimata, servite con un’abbondante spolverata di formaggio e un pizzico di pepe, oppure con un pizzico di noce moscata.
Il Risotto al Tastasal è un piatto che si sposa bene con un buon vino rosso del territorio: un Bardolino Classico o un Valpolicella Classico; per chi preferisse i sapori più decisi, sono ottimi anche un Valpolicella Ripasso o Superiore.








VEDI ANCHE: 

 

Meteo Veneto

I nostri prodotti