Home>archivio notizie>Valpolicella, il vigneto più prezioso d’Italia

Valpolicella, il vigneto più prezioso d’Italia

Secondo lo studio 2014 di Assenologi, la Valpolicella risulta il vigneto più prezioso d’Italia, con un valore complessivo di circa 4 miliardi di euro per 7.435 ettari vitati.

La terra dell’Amarone, che si appresta a degustare in anteprima la speciale annata 2011 sabato 31 gennaio e domenica 1 febbraio 2015 alla XII edizione di Anteprima Amarone, vanta una produzione di circa 60 milioni di bottiglie per l’80% destinate all’estero e una percentuale altissima di prodotto imbottigliato/certificato (96,75), con un ulteriore primato nazionale per quanto riguarda il valore della produzione del proprio vino: 550 milioni di euro nel 2013 (di cui 325 milioni solo per l’Amarone), tra Amarone, Valpolicella, Ripasso e Recioto.
“Al potenziale valore complessivo del nostro vigneto, già di per sé altissimo,” illustra il presidente del Consorzio Tutela Vini Valpolicella, Christian Marchesini, “occorrerebbe aggiungere un valore ancor più in ascesa. Si tratta di quello, intangibile, dato dal brand di qualità che si sono costruite le nostre produzioni, Amarone in primis. E’ su questo asset che stiamo lavorando per far crescere l’immagine del nostro territorio in tutto il mondo”.
Durante Anteprima Amarone 2011, rassegna organizzata dal Consorzio di Tutela Vini Valpolicella con il supporto della Camera di Commercio di Verona, 64 aziende proporranno l’annata 2011 presso la prestigiosa location del Palazzo della Gran Guardia, mentre il centro città, per l’occasione, renderà omaggio all’Amarone con ricette dedicate nei ristoranti e bottiglie delle aziende partecipanti all’Anteprima nei principali negozi.
L’Amarone, vino veneto tra i più celebri e pregiati, batte altri grandi rossi Made in Italy regalando al Veneto il primo posto sul podio del prestigio enologico.



 



TESTO Elisa De Conti

 

 




VEDI ANCHE:

 

Meteo Veneto

I nostri prodotti