Home>archivio notizie>Vinitaly 2015, al via la 49° edizione il 22 marzo

Vinitaly 2015, al via la 49° edizione il 22 marzo

06 marzo 2015

 

Saranno oltre 4.000 gli espositori in questa 49esima edizione di Vinitaly, il Salone Internazionale del Vino e dei Distillati che ogni anno attira milioni di visitatori da tutto il mondo nei 91.000 metri quadrati degli spazi espositivi di VeronaFiere.

L’edizione di quest’anno sarà proiettata al business, con buyer e delegazioni dai cinque continenti, e vede il riconoscimento da parte del governo del sistema fieristico come perno essenziale per la promozione all’estero.
La kermesse, nel corso della quale avranno luogo degustazioni, eventi, workshop e convegni, si è qualificata, nel corso degli anni, come una delle manifestazioni di riferimento a livello nazionale, e anche internazionale, per quanto riguarda il settore vinicolo.
"Siamo consapevoli del ruolo che ci è stato riconosciuto dalle aziende e dalle istituzioni” ha affermato Ettore Riello, Presidente di Veronafiere, “di piattaforma di servizi per l’internazionalizzazione delle imprese.  Con questo impegno stiamo lavorando per raggiungere l’obiettivo lanciato lo scorso anno dal presidente del Consiglio Matteo Renzi in visita a Vinitaly, di incrementare l’export di vino del 50% entro il 2020".
Questa 49esima edizione è stata pensata per essere una vera e propria rete di contatti per produttori e operatori, un bacino di opportunità al quale tutti gli addetti ai lavori possano attingere al fine di aumentare la propria visibilità e far crescere il proprio business.
Vinitaly, che inizierà domenica 22 marzo 2015 e si concluderà mercoledì 25 marzo 2015, prevede, inoltre, incontri b2b tra i buyer delle delegazioni ospitate e le aziende espositrici all’interno dell’International Buyer Lounge, un grande convegno, richiesto da consorzi di tutela, aziende vitivinicole e altre realtà del settore, sul tema delle trattative ITTP (Trattato Transatlantico sul commercio e gli investimenti con gli USA) e i focus su Hong Kong, Cina, USA, Russia, Brasile, Australia.
"Coerenti con l’identità b2b del Salone” ha spiegato il direttore generale di Veronafiere, Giovanni Mantovani, “Vinitaly 2015 sarà punto di arrivo di un’intensa attività di incoming, che abbiamo realizzato e potenziato con l’importante supporto del Ministero dello Sviluppo economico, dell’Italian Trade Agency  e anche grazie al Ministero dell'Agricoltura. L’unione delle forze ci ha permesso di coinvolgere buyer e delegazioni di operatori selezionati da tutto il mondo, con un incremento dell’investimento finanziario del 34% rispetto allo scorso anno”.
In piena sinergia con l’imminente Expo 2015, Vinitaly ospiterà anche la presentazione ufficiale di ‘Vino – A Taste of Italy’, il padiglione dedicato al vino all’interno del Padiglione Italia dell’Esposizione Universale di Milano, realizzato da VeronaFiere-Vinitaly su incarico del Ministero delle Politiche Agricole, Padiglione Italia ed Expo 2015 s.p.a.

Come ogni anno, Vinitaly offre a professionisti ed operatori del settore un’opportunità unica di incontri, affari e crescita, e a curiosi ed appassionati una meravigliosa occasione per passare una giornata diversa dal solito, all’insegna del vino e del cibo di qualità.

Per maggiori informazioni, consultare il sito ufficiale: www.vinitaly.com





TESTO Elisa De Conti

 






VEDI ANCHE:

 

Meteo Veneto

I nostri prodotti