Vin Brulè

Anche se un po’ in ritardo considerato il periodo, le temperature iniziano a scendere!
E allora quale modo migliore di scaldarsi se non con un ottimo bicchiere di vin brulè?
Bevanda semplicissima da preparare, il vin brulè ha origini antichissime: già nel Medioevo, infatti, i frati lo utilizzavano, viste le sue proprietà benefiche, proprio per combattere i malanni tipici della stagione fredda.
Ecco come prepararlo…


Ingredienti:


1 litro e mezzo di vino rosso

3 stecche di cannella

250 grammi di zucchero

10 chiodi di garofano

2 arance biologiche e non trattate

1 limone

1 mela

1 pizzico di noce moscata

 

Preparazione:

 

Innanzitutto, lavate le arance e il limone e poi tagliatene la scorza; successivamente, lavate la mela e tagliatela a rondelle sottili.
Dopo aver versato tutto il vino in una pentola, aggiungetevi le stecche di cannella, lo zucchero, i chiodi di garofano, la mela e le scorze tagliate in precedenza e un pizzico di noce moscata. 
A questo punto, mescolate il composto e poi portatelo ad ebollizione per cinque minuti, affinché lo zucchero si sciolga.
Ora non resta che versare la bevanda nei bicchiere e servirla ben calda.
Nel caso si desiderasse eliminare ancora un po’ di alcol, si può avvicinare una fiamma alla superficie del vino: compariranno delle fiamme blu che nel giro di pochissimo tempo scompariranno.
Una volta spento il fuoco, servite la bevanda bollente.

 

 




VEDI ANCHE:

Meteo Veneto

I nostri prodotti