Home>Le Rubriche>Cucina Veneta>Secondi>La sopa coada (zuppa covada)

La sopa coada (zuppa covada)

E' un piatto di origine veneta caratteristico della tradizione veneta, trevigiana in particolare, come ogni piatto tipico ha le sue radici nella tradizione contadina. La Sopa Coada, o Zuppa Covata, è un piatto povero, fatto di avanzi di pane, verdure, brodo caldo e piccione.


Ingredienti (per 4 persone:)
4 piccioni
1 cipolla
1 carota
1 gambo di sedano
50 gr. prezzemolo tritato
1 calice di vino bianco secco
olio
8 fettine di pancetta
2 l di brodo di manzo
150 gr. di burro
150/200 gr. grana grattugiato
12 fette di pane raffermo
sale, pepe
4 cucchiai salsa di pomodoro

Peparazione
Preparare un trito di sedano, carote e cipolla e rosola nel burro, in una casseruola grande abbastanza da contenere i quattro piccioni.
Aggiungere i piccioni tagliati a metà e rosola, regola di sale e pepe, bagna col vino, fai sfumare e porta a cottura con un mestolo di brodo.
Una volta cotti, togliere i piccioni, mettili da parte a raffreddare e, con le mani, separare la carne dagli ossi.
ridurre il sugo nel tegame a fuoco basso, senza bruciarlo.

In una padella sciogliere del burro e rosolare leggermente le fette di pane, con poco sale.

Preparare una pirofila leggermente unta, fai uno strato di pane e copri con la carne di piccione, aggiungere ancora pane, copri con la carne, aggiungere il sugo fatto ridurre nel tegame e qualche mestolo di brodo, in modo che sia tutto molto umido.

Coprire con la carta stagnola e cuoci nel forno della stufa per 5 ore circa, o in forno ventilato per due ore a 130/150° C (la temperatura varia a seconda del tempo di cottura: 90 minuti a 150 gradi o 120 minuti a 130 gradi).

Rimuovere la stagnola, spolverare di parmigiano, aggiungere qualche tocchetto di burro e fare gratinare per 5 minuti sul grill del forno.

Servire molto caldo con, a parte, una tazza di buon brodo bollente.

Meteo Veneto

I nostri prodotti