Polenta infasola

Anche oggi un piatto invernale, tipico della tradizione contadina veronese, soprattutto del territorio gardesano, semplice da preparare e da accompagnare con del formaggio stagionato o formaggio di malga, sopressa e salsicce, carne alla brace e naturalmente un buon bicchiere di vino rosso della Valpolicella.

Ingredienti (per 4/6 persone):

- 500 grammi farina gialla da polenta
- 300 grammi di fagioli borlotti
- una cipolla
- olio extravergine d’oliva
- sale e pepe

Procedimento:
Preparare i fagioli mettendoli in ammollo per almeno 12 ore, scolarli e sciacquarli con acqua corrente fresca.

Tritare la cipolla e rosolandola in una pentola aggiungendo un filo di olio extravergine d’oliva, una volta appassita, aggiungere i fagioli e cuocere per un paio di minuti, continuando a mescolare.

Aggiungere un paio di litri d’acqua calda e cuocere per circa un’ora a fuoco lento, quando i fagioli saranno quasi cotti, scolarli e condirli con sale e pepe.

Prendere circa un terzo dei fagioli e frullarli sino ad ottenere una purea.

Preparazione della polenta:
Fare bollire due litri d’acqua salandola (12 grammi di sale per ogni litro di acqua). La tradizione contadina utilizzava direttamente l'acqua di cottura dei fagioli.

Versare la farina a pioggia e cuocere per circa 50 minuti/un'ora a fuoco lento, continuando a mescolare frequentamente con un mestolo di legno, fino a quando la polenta non sarà ben amalgamata e non vi saranno grumi. Se l’impasto dovesse diventare troppo compatto,  aggiungere dell'acqua calda bollente.

Quando la polenta è quasi pronta, versare la purea precedentemente preparata e i fagioli nell’impasto, portando il tutto a cottura finale.

il piatto va servito bollente.

Meteo Veneto

I nostri prodotti