Home>Le Rubriche>Cucina Veneta>Territorio DiVino>Il Montello Rosso, taglio bordolese della Marca Trevigiana

Il Montello Rosso, taglio bordolese della Marca Trevigiana

L’area dei Colli Asolani, nel territorio dell’Altamarca Trevigiana, è zona ricca di storia, arte e ottimi prodotti tipici, tra i quali spicca il vino a DOCG Montello Rosso


Questo vino, che a partire dalla vendemmia 2011 può fregiarsi del marchio a Denominazione di Origine Controllata e Garantita, nasce da vitigni bordolesi coltivati sulle argillose colline del Montello, dove la vite, viste le caratteristiche del terroir con clima secco d’estate e rigido d’inverno, forti pendenze e una particolare disposizione del terreno, dà origine ad una produzione limitata di eccelsa qualità.

La produzione dei vini Montello Rosso abbraccia l’intero territorio dei comuni di Castelcucco, Cornuda e Monfumo e parte del territorio dei comuni di Asolo, Borso del Grappa, Caerano San Marco, Cavaso del Tomba, Crespano del Grappa, Crocetta del Montello, Fonte, Giavera del Montello, Maser, Montebelluna, Nervesa della Battaglia, Paderno del Grappa, Pederobba, Possagno, San Zenone degli Ezzelini e Volpago del Montello, tutti ubicati in provincia di Treviso.
La denominazione Montello Rosso, declinata nelle due versioni Montello Rosso e Montello Rosso Superiore (in caso di titolo alcolometrico volumico minimo superiore dell’1% rispetto a quello indicato dal disciplinare), è riservata al vino ottenuto da uve Cabernet Sauvignon dal 40 al 70%, Merlot e/o Cabernet Franc e/o Carmenère dal 30 al 60%. Possono concorrere, poi, fino ad un massimo del 15% le uve dei vitigni a bacca di colore analogo esclusi gli aromatici, idonei alla coltivazione per la provincia di Treviso.
Un taglio bordolese a tutti gli effetti, ma che esprime appieno il carattere del territorio del Montello e dei Colli Asolani, donando vini di grande qualità e di audace carattere, figli di vitigni internazionali la cui coltivazione in Veneto, però, ha una tradizione di oltre sessant’anni.



Il Montello Rosso ha un titolo alcolometrico volumico totale minimo di 12,5% vol, un colore rosso rubino tendente al granato con l’invecchiamento, un aroma intenso e gradevole e un sapore secco e robusto.
Compagno ideale di un pasto a base di carni rosse, in particolare anche arrosti di cacciagione e selvaggina, il Montello Rosso si sposa in maniera sublime anche con formaggi di media stagionatura e piccanti e con i più tipici piatti della tradizione culinaria veneta, come la classica pasta e fasioi, la luganega coi fonghi e l’esplosione di gusto della sopa coada.

L’eleganza dei vitigni storici bordolesi si unisce alla ricchezza di carattere di un territorio qual è quello dell’Altamarca Trevigiana, donando un sublime vino rosso di raffinata audacia.


di Elisa De Conti

 

VEDI ANCHE:

 

Meteo Veneto

I nostri prodotti