Home>Le Rubriche>Cucina Veneta>Territorio DiVino>Il Recioto, dolcissimo nettare della Valpolicella

Il Recioto, dolcissimo nettare della Valpolicella

Vero e proprio antesignano dell’Amarone, il Recioto della Valpolicella è un vino rosso passito dolce che si produce in quella fascia pedemontana della provincia di Verona nota come Valpolicella, della cui tradizione vitivinicola è tra le sue massime espressioni. 


Il Recioto viene prodotto con uve dei vitigni autoctoni del veronese Corvina, Corvinone, Rondinella e Molinara, le stesse utilizzate per la produzione dell’Amarone, il quale altro non è che un Recioto “scampà”.
La differenza tra i due vini non sta, infatti, che nella fermentazione: mentre quella dell’Amarone viene portata a compimento dando vita ad un vino secco e molto caldo, quella del Recioto viene bloccata al fine di conservare quella percentuale di zucchero che ne determina la tipicità.
Il Recioto è ottenuto con uve sottoposte ad appassimento: dopo la vendemmia, i grappoli migliori vengono lasciati appassire in appositi locali (fruttai) ubicati in collina, per le migliori condizioni metereologiche, per un periodo di tempo variabile dai 100 ai 120 giorni. Il risultato dell’evaporazione delle componenti liquide è una forte concentrazione di estratti e, con il successivo invecchiamento in botti di legno, si ottiene un vino intenso, complesso, persistente e molto profumato.
Il Recioto della Valpolicella, il cui riconoscimento della D.O.C.G risale al 2010, è un ottimo vino da dessert, presenta un colore rosso rubino intenso con riflessi violacei, è caldo, vellutato e con sentori di ciliegia e frutta matura, elegante ed avvolgente in bocca ed ottimo in abbinata a dolci secchi, cioccolato e biscotti.
Il nome di questo vino deriva dal termine dialettale “recia”, cioè orecchia, in quanto per la sua produzione veniva un tempo selezionata solamente la parte più alta del grappolo, meglio esposta al calore del sole e, per questo, più pregiata.




Il Recioto della Valpolicella può ricevere le seguenti denominazioni:
- Classico, se prodotto nella sottozona comprendente i comuni di Fumane, Marano di Valpolicella, Negrar, San Pietro in Cariano, Sant’Ambrogio di Valpolicella (facenti parte della Valpolicella classica);
- Valpantena, se prodotto nell’omonima valle Valpantena.

A questo delizioso vino dolce è dedicata anche una manifestazione, conosciuta come Palio del Recioto, che si tiene il lunedì di Pasquetta a Negrar e consiste in una gara tra i migliori produttori locali di questo vino, con assaggi e degustazioni enogastronomiche.  

La delicatezza e morbidezza delle uve del veronese trionfa in questo vino che non può che conquistare per le sue caratteristiche quali la dolcezza e l’eleganza.


di Elisa De Conti


VEDI ANCHE:

 

Meteo Veneto

I nostri prodotti