Home>Le Rubriche>Curiosità>15 cose da non perdersi per nessun motivo in Veneto

15 cose da non perdersi per nessun motivo in Veneto

Regione dalle mille sfaccettature e di antica e decorosa civiltà, il Veneto si estende dalle Dolomiti al mare Adriatico, attraversando un’ampia fascia collinare e una pianura solcata da fiumi, canali e dal delta del Po, e custodendo al suo interno un meravigliosamente infinito scrigno di tesori di natura, arte, cultura e tradizioni. 


Esso vanta una straordinaria varietà di paesaggi, di prodotti enogastronomici d’eccellenza e posti favolosi trasudanti bellezza e storia. Oggi proponiamo una piccola selezione di posti che, a nostro avviso, vanno assolutamente visitati almeno una volta nella vita.
Cominciamo il nostro viaggio dalla Piazza più famosa del mondo: Piazza San Marco (1) a Venezia.
Dalla nostra posizione al centro di questo spazio ci sentiamo fuori dal mondo e, ancor di più, fuori dal tempo. E’ la magia di Venezia, città decadente per eccellenza, ed osservando dal nostro punto di vista privilegiato la bellezza degli scorci di Palazzo Ducale (2), i guizzi bizantineggianti della Basilica di San Marco (3), assaporando il delicato aroma di caffè ed intellettualismo proveniente dall’apertura delle porte del Caffè Florian (3), ci rendiamo conto che qui, davvero, il tempo ha fatto un’eccezione, bloccando sé stesso in un abbraccio eterno con la magnificenza delle arti umane.
Prima di lasciare la serenissima città non possiamo non fare una visita alla Collezione Peggy Guggenheim (4), presso Palazzo Venier dei Leoni, e a uno dei palazzi in stile gotico più grandi di Venezia, Palazzo Fortuny (5). Ora ci concediamo una piacevole pausa con un’ottima ombra de rosso e qualche cicchetto rigenerante presso uno degli innumerevoli bacari (6) della città, una vera istituzione veneziana! 
Abbandoniamo, ora, la città lagunare per spostarci poco distante, a Caorle (7), città metropolitana di Venezia situata tra le foci dei fiumi Livenza e Lemene.
Dopo una passeggiata nel pittoresco centro storico brulicante di case dai colori sfavillanti, ci dirigiamo verso la zona dei casoni (8), caratteristiche abitazioni utilizzate nei secoli scorsi dai pescatori e dai cacciatori come base per la loro attività, oggi conservati gelosamente e, alcuni di essi, adibiti a deliziosi ristoranti e trattorie dov’è possibile gustare degli ottimi piatti di pesce della tradizione caorlotta.
E’ tempo di spostarci verso l’entroterra, verso la splendida Marca Trevigiana. Percorrendo le magiche colline del Prosecco (9) in direzione Valdobbiadene, proseguiamo fino ad arrivare alla cittadina di Possagno (10), terra natale del genio del neoclassicismo Antonio Canova.
La Gipsoteca Canoviana, con la casa museo dello scultore veneto, e il Tempio fortemente voluto dal Canova per la sua cittadina e da lui fatto costruire a sue spese, sono quel tipo di luoghi colmi di energica bellezza e potente armonia, luoghi che solo una sensibilità come quella dell’artista di Possagno avrebbe mai potuto regalare all’umanità.
Continuiamo il nostro viaggio verso Vicenza, alla scoperta della Basilica Palladiana (11) e del Teatro Olimpico (12), per poi arrivare fino a Verona, città dell’amore di antica dominazione scaligera. Una visita a Castelvecchio (13) è d’obbligo. Il più importante monumento militare della signoria scaligera è oggi adibito a museo civico, dopo il sapiente restauro degli anni 1958-1974 ad opera di Carlo Scarpa.
Una volta giunti fino a qui, sarebbe un peccato non rifarsi gli occhi con i meravigliosi panorami del lago di Garda (14), il lago più grande d’Italia. Anche detto Bènaco, il Garda tocca le tre regioni del Veneto, della Lombardia e del Trentino Alto Adige.
Concludiamo il nostro viaggio alla scoperta delle bellezze venete con un’altra meraviglia della natura: le Dolomiti. Una volta arrivati a Cortina d’Ampezzo (15), oltre a godere dei magici panorami delle montagne patrimonio dell’umanità, sediamo anche la nostra fame con un ottimo piatto di canederli allo speck tipici del luogo.

Per oggi il nostro tour finisce qui. Ma non terminano gli innumerevoli luoghi da scoprire della nostra stupenda regione. Alla prossima puntata!

 


di Elisa De Conti

VEDI ANCHE:

 

Meteo Veneto

I nostri prodotti