Home>Le Rubriche>Curiosità>La bella stagione inizia a Bibione!

La bella stagione inizia a Bibione!

Ai primi posti a livello nazionale per numero di presenze, seconda solo a Rimini, la spiaggia di Bibione è una delle mete balneari più celebri del Veneto e d’Italia. 

La cittadina di Bibione, frazione del comune di San Michele al Tagliamento, è situata nella parte più estrema del Veneto Orientale, in provincia di Venezia, e la sua storia è indissolubilmente legata alla presenza del mare, sin da quando, durante l’era di regressione delle acque, i primi uomini avrebbero ivi fondato dei nuclei abitativi basati sulla caccia e sulla pesca e, intorno al V millennio a.C., vi comparvero i primi villaggi, congiuntamente ai quali iniziarono la coltivazione della terra circostante e l’allevamento degli animali.

Sono trascorsi, ormai, oltre tre millenni da quando arrivò su questi territori il popolo dei Veneti, civiltà evoluta, con un grosso ed affascinante bagaglio culturale, i quali, secondo alcuni reperti, parlavano la lingua venetica di derivazione etrusca, conosciuta solo in questa zona, e vivevano nella laguna, ma ben presto si mescolarono con i “Carni” di origine celtica situati più a est.
Taluni ritengono che la storia di Bibione vera e propria abbia inizio con il dominio romano di epoca imperiale, quando Roma colonizzò la Venetia ed il Friuli, fondando, nel 181 a.C., la colonia di Aquileia e dando inizio, così, alle prime opere di bonifica e di costruzione della rete viaria.  
Intorno all’anno Mille, i terreni della zona di Bibione furono assegnati ai vescovi della vicina Concordia: il cristianesimo era giunto anche in terra veneta.
Con l’avvento della Repubblica di Venezia intorno al 1300-1400, le acque lagunari passarono sotto la giurisdizione della Serenissima e Bibione visse secoli di abbandono, diventando nuovamente terra di pescatori, incolta e selvaggia.
Il suo destino si legò, successivamente, alla Francia e all’Austria, per poi essere riconquistata da Napoleone nel 1805 e diventare parte del Regno Lombardo-Veneto, fino al 1866, anno in cui si unì al Regno d’Italia.
E’ proprio con l’annessione alla neonata nazione che furono ripresi i lavori di bonifica dei terreni paludosi iniziati dai Romani, e con essi lo sviluppo della viabilità.



Lo sviluppo turistico di massa di Bibione ebbe inizio negli Anni Cinquanta, con il boom economico del secondo dopoguerra, con la costruzione delle prime strutture a carattere ricettivo che, in breve tempo, crebbero di numero e di qualità, cambiando completamente il volto dell’area balneare.
Celebre anche per le sue Terme, Bibione vanta una delle acque più cristalline dell’alto Adriatico, una vasta spiaggia molto estesa in profondità ed un ricco programma di eventi e manifestazioni che, ogni anno, attirano milioni di turisti da ogni angolo d’Europa.
 

 

di Elisa De Conti

 

VEDI ANCHE:

Meteo Veneto

I nostri prodotti