Home>Le Rubriche>Curiosità>Perche’ Jesolo, Caorle ed Eraclea hanno spesso il sole (anche se da altre parti piove...)?

Perche’ Jesolo, Caorle ed Eraclea hanno spesso il sole (anche se da altre parti piove...)?

 

“Ogni anno, con l’avvio della stagione turistica, arrivano anche le polemiche sulle previsioni meteo.  Polemiche senza dubbio motivate, in quanto i nostri operatori turistici vorrebbe poter contare su previsioni esatte al 100%.

Però, ce l’ha insegnato il grande Einstein, tutto è relativo! Pertanto? Esaminiamo la questione non solo dal punto di vista dell’utente finale (turista, albergatore, amministratore locale, etc..) ma anche da quello dall’operatore di previsioni meteo.
La meteorologia ha a che fare con fluidi (aria e acqua in primis), quindi, per definizione, non può essere una scienza esatta. Mi spingo perciò a dire che non solo la meteorologia non è una scienza esatta, ma addirittura che non lo potrà mai essere!

Detto questo già si capisce che pretendere la precisione da una previsione è chimera.

Posso anche azzeccare gran parte delle previsioni “generali” a 24 ore per il Veneto, ma ben difficilmente raggiungerò gli stessi successi se voglio  emettere previsioni “particolari” a 96 ore su, poniamo, Jesolo, su Cavallino o su Caorle, etc...troppe sono le variabili che intervengono a smussare la teorica esattezza di una previsione emessa da un buon tecnico.

Spesso si ente dire: “Le previsioni le facciano esatte o non le facciano neppure”. Bè, è un po’ come dire ad un medico: “O faccia guarire il paziente o non lo curi neppure”. Un medico di fronte ad un male non potrà quasi mai avere la certezza di guarire il paziente. Ma quale paziente gli direbbe: allora non curarmi neppure”?

E poi bisogna imparare a capire che una previsione fatta a livello “nazionale” non può essere presa per oro colato dall’operatore locale, mai! Sentir dire per radio o televisione che si prevedono, ad esempio, “rovesci sparsi al Nord” non darà mai un’informazione attendibile e utile per il turista che vuole sapere se Caorle o Jesolo saranno assolate o piovose durante il week - end.

D’altra parte è pura utopia pensare che un bollettino emesso per un’intera nazione, oltre tutto molto estesa in latitudine come l’Italia, possa illuminarci sul tempo che farà “localmente” a Jesolo, a Cortina o a Santa Margherita Ligure...poi, per carità, bisogna anche riconoscere che talvolta i bollettini letti per radio o televisione sono imprecisi di loro.

Quale soluzione allora, per metter fine alla querelle?
Ricordiamo che  in  ESTATE  quando si  parla  di  temporali e  rovesci,  essi  saranno  spesso  più  frequenti  verso  i  rilievi, perchè  la formazione di nubi è favorita dalla risalita dell’aria calda e umida contro le pareti montuose, e meno invece su pianure e, soprattutto, coste; ecco perchè a volte quando i bollettini annunciano “attività temporalesca sparsa sul Veneto” piove quasi sempre a Cortina, spesso a Belluno, mediamente a San Donà e solo di rado a Jesolo, Caorle, Eraclea, Bibione.

Ponte del 2 giugno 2016: previsto tempo instabile, nuvolosità sparsa con possibili precipitazioni nel Nord Italia
(cartina sinottica tratta da www.centrometeoitaliano.it , fonte citata in calce all’immagine):




Jesolo 2 giugno 2016:

 


Alcune coste italiane, tra cui quella Veneta, godono del beneficio di particolari circolazioni (brezze, etc…) e di venti che non possono creare temporali cozzando contro i rilievi (presenti invece sulle coste liguri e di alcune regioni meridionali), ma solo addolcire i caldi pomeriggi di canicola; pertanto possiamo anche dare ragione ai proverbi dei nostri pescatori che molte volte indovinano di più rispetto a un esperto che parla per radio… Questo, al di là dello scherzo, per dire che molta verità ce l’ha e ce l’avrà sempre la previsione “fatta in casa”:“nelle nostre spiagge vieni tranquillo e goditi il sole”.


Testo tratto e adattato da un articolo di:
dott. Francesco Fontana - Centro Pertini - portale del Comune di Caorle (con esclusione delle immagini grafiche)


VEDI ANCHE:

Meteo Veneto

I nostri prodotti