Home>Le Rubriche>Eventi e Fiere>Febbraio 2017>Teatro a Mareno di Piave!

Teatro a Mareno di Piave!

Mareno di Piave: Torna anche quest’anno la rassegna Teatrale: Su il sipario!

Venerdì 3 febbraio: ZIZZANIA. L'ERBA CATTIVA NON MUORE MAI
Il Male sa mettere radici anche nei cuori delle persone più insospettabili. Prima germoglia piano piano, si fa più robusto e alla fine, foglie e rami rendono cieco anche il più ingenuo degli apprendisti fiorai. E' quello che accade in una misera e piccola fioreria in un quartiere a Los Angeles, destinata a chiudere se non fosse per un inatteso esperimento botanico che porta alla fama e al successo il giovane imbranato Seymour, al soldo dell'avaro Mushnik e innamorato della bella Audrey. Il tutto condito da personaggi e figure in bianco e nero, dal tipico sapore yiddish. Ricatti, inganni e invidie peseranno però sulla nuova vita dei protagonisti, i quali scopriranno a loro spese che l'erba cattiva non muore mai!

Venerdì 10 febbraio: TOMMASO LARGASPUGNA, IL CANDIDATO
Tommaso Largaspugna vive in una cittadina del Veneto dove si diletta di politica sciorinando frasi e ragionamenti imparati a memoria dai giornali, cosi da meritarsi una certa considerazione di libero pensatore. Grazie al suo prezioso eloquio viene esortato ad entrare finalmente nella politica attiva da pari suo, ovvero puntando nientemeno che alla carica di Deputato. L'idea sembra ottima, ma prima di tutto occorre offrire ai propri sostenitori una cena elettorale nella quale esporre il programma. Inutile dire che quando i brindisi prenderanno il sopravvento avranno inizio anche i suoi guai. Da quel momento la trama si infittisce con una serie di spassose trovate e colpi di scena fino all'agognata elezione... con sorpresa finale.

Venerdì 17 febbraio: COPA LA VECIA
ln una famiglia di origini contadine, i campi e le vigne sono stati ereditati da Nena: una vecchia tirchia, irosa e alquanto sbadata. Il fratello Pippo dedito all'industria e ultimo erede di capostipiti un po' troppo spendaccioni, si trova in difficoltà economiche causa una malandata fabbrica di rubinetti. Per salvarsi dalla bancarotta cerca di vendere le proprietà terriere della sorella ad una fabbrica di automobili, ma la vecchia rifiuta e qui iniziano davvero i guai. La furba e losca cameriera Viviana riesce ad installare in Pippo e la moglie l'idea che l'unico modo per uscire dal guaio sia... far fuori la vecchia! Dopo alcuni maldestri tentativi andati a vuoto, i protagonisti decidono di chiedere l'aiuto di un killer ma la vicenda si complica ulteriormente...

Venerdì 24 febbraio: LE FURBERIE DI ARLECCHINO
Questo spettacolo prende a pretesto i lazzi e le battute della più famosa maschera italiana per offrire una panoramica dei principali caratteri della Commedia dell'Arte. A far da cornice ad un canovaccio ritrovato negli antichi bauli della famiglia Lelio, andranno in scena alcune tra le più divertenti pagine di Goldoni, Gozzi, Scala, Andreini e Marivaux, legate tra loro con sapienza per dare vita ad uno spettacolo celebrativo sulla Commedia dell'Arte, sugli attori, e le formidabili trovate sceniche che questo importante periodo ci ha lasciato in eredità.
Il pubblico assaporerà cosi l'estro di un'arte antica e sapiente: un'arte che proviene da lontano per (re)inventarsi sempre nuova, fresca e adatta ad un gusto contemporaneo.





VEDI ANCHE:


Meteo Veneto

I nostri prodotti