Home>Le Rubriche>Eventi e Fiere>Settembre-2018>L'economia>News>Un’ottima vendemmia è in arrivo nell’oasi del Prosecco

Un’ottima vendemmia è in arrivo nell’oasi del Prosecco

03 settembre 2015


Si preannuncia essere una delle migliori vendemmie degli ultimi anni quella nell’area del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore, prezioso territorio collinare dai panorami unici che è da poco tempo candidato a diventare patrimonio Unesco.

Il raccolto, fase tra le più affascinanti della produzione di questo spumante DOCG venduto in oltre 80 paesi al mondo, con un valore al consumo di 515 milioni di euro, avverrà entro la prima decade di settembre.
La zona del Prosecco richiede, annualmente, dalle 600 alle 800 ore di lavoro manuale all’ettaro: un’impresa a dir poco eroica per una zona che vanta una denominazione dalla storia secolare, come testimoniano viti centenarie.
L’intensa ondata di caldo di quest’estate 2015 ha provocato non poche preoccupazioni tra i viticoltori, ma allo stesso tempo ha favorito la concentrazione dell’attività della vite sulla maturazione dei grappoli. Ci hanno poi pensato le ultime piogge a riportare l’annata nelle condizioni ideali per una vendemmia di alto livello. Grazie alla collaborazione tra viticoltori e Consorzio di Tutela, l’intera area del Prosecco gode di costanti cure mirate a svolgere le adeguate curve di maturazione, con 20 vigneti pilota che consentono di avere un preciso monitoraggio sull’andamento (acidità e concentrazione zuccherina), al fine di individuare l’epoca ottimale della vendemmia di ogni singola collina.
Il prezioso periodo della vendemmia è iniziato. Non resta che augurare un buon lavoro a viticoltori e cantine, in attesa di brindare con un buon bicchiere di Prosecco!


di Elisa De Conti

VEDI ANCHE:

 

Meteo Veneto

I nostri prodotti