Home>Le Rubriche>News dal Veneto>1016-2016. Mille anni di Conegliano

1016-2016. Mille anni di Conegliano

25 maggio 2016


La città di Conegliano spegne 1.000 candeline
e, per l’occasione, Palazzo Sarcinelli, il polo culturale numero uno della città, celebra il suo anniversario con una rassegna che fonde arti visive, storia e cultura.
Fumetto, illustrazione, calligrafia e sand art renderanno omaggio alla città del Cima in “Conegliano 1.000”, mostra che inaugurerà venerdì 3 giugno alle ore 18.30 presso lo storico palazzo rinascimentale di via XX Settembre, sede della galleria d’arte cittadina e di numerosi eventi culturali.

Protagonista dell’iniziativa sarà il fumetto “Conegliano 1.000”, scritto da Luca Vanzella e disegnato da Rossana Ronja’s Art, Andrea Meneghin, Lucia -kitsune art- Fioretti, Giulia -Atlantisvampir- De Toffol, Magira Inbici – Marina Girardi, Paolo Gallina Arts e Damiano Boscaratto, con copertina di Elisa Di Vigilio Art e retrocopertina di Claudia Bernardi.
Il fumetto, stampato in 1.000 copie, sarà distribuito ai partecipanti nel corso della serata inaugurale.
In esposizione, oltre al fumetto, i visitatori potranno ammirare le 15 illustrazioni raffiguranti i “Personaggi storici di Conegliano” e, durante la serata del 3 giugno, sarà possibile assistere allo spettacolo live di sand art di Fabio Babich e Massimo Racozzi.
Il progetto è stato realizzato dall’Associazione Fumetti in Treviso (Treviso Comic Book Festival) assieme all’Assessorato alla Cultura e al Turismo di Conegliano, con il patrocinio della Provincia di Treviso e della Regione Veneto, e in collaborazione con Confcommercio-Imprese per l’Italia – Treviso di Conegliano, Illustri e stART: Dare Forma Alla Creatività.

Conegliano, celebre in tutto il mondo in quanto città natale del grande pittore quattrocentesco Gian Battista Cima, oltre che per essere sede della prima Scuola Enologica sorta in Italia e, insieme a Valdobbiadene, patria del Prosecco, è conosciuta anche come ‘la perla del Veneto’ e vanta numerosi luoghi d’interesse storico-artistico, tra cui il Castello con la Torre della Campana, sede del Museo Civico cittadino, l’antica Contrada Granda, oggi via XX Settembre, molte ville venete e architetture religiose tra cui il Duomo contenente la Pala di Conegliano, unica opera del Cima ad essere conservata nella sua città natale, e l’adiacente Sala dei Battuti risalente al XIV secolo, decorata con gli splendidi affreschi di Francesco da Milano, Jacopo Pozzoserrato e Girolamo da Treviso.
In questo 2016, anno che vede Conegliano-Valdobbiadene Città Europea del Vino, anche la Scuola Enologica di Conegliano, l’ISISS G.B. Cerletti, festeggia un importante genetliaco: è, infatti, il 140° anniversario dalla sua fondazione, avvenuta nel lontano 1876.  

Un anno di grandi celebrazioni per Conegliano, un 2016 tutto dedicato a ricordare storia, cultura e valori di una città di nobile e decorosa tradizione.
Buon compleanno, ‘perla del Veneto’!

 

 


di Elisa De Conti

 

 

VEDI ANCHE:

 

Meteo Veneto

I nostri prodotti