La nuova Treviso: "Green City, Culture City e Business City".

Proprio in questi giorni è stata approvata una nuova delibera con la quale si da il via ad un progetto biennale, che terminerà nel 2016, per la realizzazione di una “Nuova Treviso” tramite la riconversione del centro nei settori della mobilità, del turismo e delle attività produttive.
La Giunta è approdata a questa decisione dopo un’assidua consultazione con i cittadini, con i commercianti e con i fruitori del centro cittadino attraverso dei mirati questionari online e dei gruppi di ascolto itineranti in tutta la città. Da questa ricerca è emerso che i settori su cui puntare sono, appunto, la rete urbana, la mobilità ed il turismo.

Alla rinascita del centro storico collaboreranno anche vari architetti, designer ed artisti. Sono stati, infatti, previsti percorsi culturali e turistici specifici ed una giornata nazionale del trekking urbano con visite guidate. Sarà migliorata anche la mappatura della segnaletica turistica, e valorizzato il patrimonio storico-culturale attraverso eventi di promozione turistica quali mostre, concerti e fiere.
Con la nuova app “TrevisoMove”, inoltre, gli utenti potranno conoscere in tempo reale le informazioni sulle aree di sosta, sui trasporti pubblici e sui servizi di bike sharing. Oltre ad un miglioramento della viabilità cittadina con una nuova segnaletica stradale e la sistemazione di semafori e posti bici, sono previste colonnine di ricarica per veicoli elettrici, servizi “Call-taxi” serviti da Mom, ulteriori percorsi pedonali a favore delle famiglie e percorsi consigliati per lo shopping, in particolare per i turisti al fine di un rilancio delle attività commerciali del centro.

Alla luce dell’efficacia di questo tipo di ricerca per il miglioramento della vita in città, saranno rafforzati i questionari online a fruizione dei cittadini, uniti ad indagini di mercato mirate ad interventi specifici e necessari. Sono previsti anche dei bandi di assegnazione fondi per start up meritevoli e per progetti a sostegno delle attività di pedonalizzazione e per l’arredo urbano.
Tutta Treviso è così coinvolta in questa importante ed assolutamente positiva iniziativa, per continuare a migliorare una città che, da sempre, si colloca tra i più preziosi gioielli del Veneto.