Home>Le Rubriche>News dal Veneto>La Protezione Civile e l’impegno con i giovani

La Protezione Civile e l’impegno con i giovani

 




Vi avevamo già presentato quella che è una realtà unica a livello nazionale e grande motivo d’orgoglio per la Regione Veneto, il Centro Regionale di Protezione Civile, ente che ha l’importante compito di occuparsi della formazione del nutrito corpo di volontari della Protezione Civile.

Ma il Centro Regionale di Protezione Civile non è solo ed esclusivamente formazione tecnica di personale competente, esso è infatti fortemente attivo anche nell’educazione e sensibilizzazione dei giovani e dei bambini, che avviene tramite interventi mirati all’interno delle scuole ed entusiasmanti campi avventura, come ci ha spiegato il responsabile Gianfranco Mio.
Attraverso uno studiato progetto didattico che si inserisce nei programmi scolastici come approfondimento di Educazione Civica, educatori e volontari del Centro sono presenti nelle varie scuole del Veneto con il duplice fine di educare i ragazzi alla responsabilità verso la propria persona, verso gli altri, all’ambiente e alle buone prassi di comportamento da un lato, alla conoscenza delle possibili calamità e delle strategie di azione dall’altro.
Il progetto è articolato in quattro differenti attività teorico pratiche della durata di due ore ciascuna, che trattano, nello specifico, i seguenti temi: radio e comunicazione in emergenza, che ha la finalità di preparare i ragazzi a gestire un’emergenza radio in Protezione Civile; attività con le unità cinofile, che si pone l’obiettivo di far conoscere agli alunni i comportamenti del cane; autoprotezione e costruzione di un campo base, attività mirata al coinvolgimento della classe su tematiche di auto protezione attraverso una presentazione multimediale; soccorrere, segnalare, proteggere, approfondimento che ha lo scopo di sensibilizzare la classe a comportamenti responsabili verso la propria persona e gli altri.
Ogni intervento, pensato e creato ad hoc a seconda dell’età dei ragazzi a cui è rivolto e accompagnato da una presentazione multimediale interattiva mirata al coinvolgimento dei giovani partecipanti, è tenuto da educatori con competenze specifiche e da volontari pronti ad ascoltare ed a rispondere a tutte le domande dei ragazzi.




Competenza e professionalità sono gli stessi elementi che caratterizzano educatori e volontari responsabili dei Campi Avventura della Protezione Civile, esperienze entusiasmanti e formative sia sotto il profilo umano che tecnico mirate all’avvicinamento dei giovani alla realtà della Protezione Civile ed alle metodologie operative da essa utilizzate.
I Campi Avventura intendono diffondere la cultura della Protezione Civile e, attraverso attività educative, avventurose e, non da meno, divertenti, a far acquisire una visione del territorio come bene comune da promuovere e tutelare.

L’importanza di questo tipo di sensibilizzazione e formazione è particolarmente evidenziata nelle parole dell’Assessore Regionale all’Identità Veneta, alla Protezione Civile e alla Caccia e Presidente del Centro Regionale di Protezione Civile, Daniele Stival:

“Educare i nostri giovani alla tutela del territorio, alla responsabilità personale e sociale, è il più grande investimento per il futuro che le Amministrazioni pubbliche possono fare”.

 

 

 


TESTO Elisa De Conti







VEDI ANCHE:

 

Meteo Veneto

I nostri prodotti